Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa di San Maurizio

Diocesi di Torino ( sec. XI; XV )

Via San Maurizio 10077, San Maurizio Canavese, Torino

La chiesa plebana di San Maurizio, situata a fianco al cimitero nella zona in cui sorgevano l’antico castello e il paese, si presenta esternamente come un edificio di assetto romanico nonostante siano evidenti i molti interventi di adattamento operati nel corso dei secoli. L’edificio, fondato nell’XI secolo, fu già riplasmato nel XII secolo usando vario materiale di recupero, anche di epoca romana, conservando nelle forme originali solo l’abside ed il campanile. L’abside, in particolare, permette di osservare le diverse fasi costruttive e la muratura a vista di apprezzare i particolari più antichi, tra cui una finestra a strombo, lesene, mensole e alcune nicchie di forma arcaica. Nel corso dei secoli furono poi apportate alcune modifiche interne, tra cui la costruzione degli altari laterali e lo spostamento dell’altare maggiore, mentre agli inizi del Settecento furono sopraelevati il timpano della facciata, le navate laterali, il campanile e costruita la nuova sacrestia. L’interno è diviso in tre navate separate da arconi di forma goticheggiante. L’edificio è completato da una cappella laterale detta del Marchese, sulla cui parete destra, accanto all’altare, si trovano riquadri che rappresentano Santa Marta, Santa Caterina di Alessandria e Santa Lucia. In corrispondenza dello stesso altare si trova un affresco che rappresenta la Madonna della Misericordia. Sull’altare maggiore è collocata la copia fotografica del trittico con al centro l’Adorazione dei Magi e, nei pannelli laterali, San Maurizio e San Francesco presentati da un donatore. L’originale, realizzato da un pittore di area vercellese, è oggi nel salone del Palazzo del Municipio di San Maurizio Canavese. Le pareti della chiesa ospitano ancora frammenti di affreschi realizzati tra XV e XVI secolo da pittori dell’ambito di Giacomo Jaquerio. Nel catino absidale, alla base della parete sinistra si trovano un San Paolo eremita e un Santo Cavaliere. Nel sottarco dell’altare del Santissimo Rosario è emerso un ciclo di dieci ritratti raffiguranti Profeti e Patriarchi, personaggi dell’Antico Testamento. In controfacciata è invece riaffiorato un affresco con la Madonna e il Bambino in mezzo a Santi. Si distinguono inoltre, il dipinto con Martirio di San Maurizio e dei suoi compagni datato 1676 realizzato dal pittore Bartolomeo Caravoglia, pittore attivo per la corte torinese. È invece di Domenico Guidobono l’Assunzione di Beata Maria Vergine tra San Giorgio e San Nicola Vescovo realizzata entro il secondo decennio del Settecento. Il pittore ligure, in Piemonte tra fine Seicento e inizio Settecento, lavora prima per la Madama Reale, Maria Giovanna Battista di Savoia, ottenendo in seguito commissioni per la provincia torinese. Sulla parete sinistra della navata centrale della chiesa, al lato opposto del pulpito, si trovano ventiquattro riquadri ripartiti in due fasce rappresentanti episodi della Vita di Cristo, dalla nascita, l’esistenza e la Passione realizzati dai pittori pinerolesi Bartolomeo e Sebastiano Serra nel 1495, come attestato da una ricevuta di pagamento rilasciata dalla Comunità di San Maurizio. La pieve fu utilizzata fino all’Ottocento come parrocchia. Nel 1813 i pievani ottennero il trasferimento della sede parrocchiale nella chiesa del concentrico che le Confraternite avevano fatto costruire e nel1922 l’edificio viene dichiarato di interesse nazionale. Oggi viene utilizzato prevalentemente nel periodo estivo o per funzioni religiose e funebri o per ospitare concerti di musica sacra.

Il ciclo di affreschi di San Maurizio

L’interno della chiesa di San Maurizio ospita un vasto ciclo di affreschi, diviso in 24 scene tratte dai Vangeli, realizzati dai pittori pinerolesi Bartolomeo e Sebastiano Serra nel 1495, come attestato da una ricevuta di pagamento rilasciata dalla Comunità di San Maurizio. Il ciclo rappresenta un esempio completo di pitture, realizzate a scopo didattico, chiamate “Bibbie dei poveri” per la testimonianza di fede in grado di raccontare, atte ad una meditazione collettiva. La decorazione si estende in venti metri di lunghezza ed è divisa in due fasce sovrapposte. Tra gli affreschi restanti, di alterna qualità, sono particolarmente degni di nota: scene di martirio con figure di santi e uomini armati, tra cui spicca Santa Lucia, nella cappella del Marchese; sui pilastri della navata centrale due dipinti che riportano più volte i Santi Pietro, Paolo, Biagio e Antonio, oltre ad un papa e al martirio di Sant’Agata; una serie di ritratti di profeti di inizio XVI secolo. Le scene raffigurate sono interessanti oltre che sotto un profilo artistico anche perché permettono di percepire interni di vita domestica, mobilio, tavoli imbanditi, costumi variopinti, armature. La chiesa di San Maurizio, dato il pregio delle sue decorazioni, è stata dichiarata monumento nazionale.

Link esterni
Accessibilità
Lun-Ven chiuso
Sab 14:30 - 16:30
Dom chiuso

La chiesa di San Maurizio è aperta con servizio di accompagnamento da parte dell'Associazione Amici di San Maurizio il sabato a gennaio, febbraio, ottobre, novembre e dicembre con orario 14.30-16.30 e da marzo a settembre con orario 15.00-17.00. E' inoltre visitabile in occasione di particolari solennità e su prenotazione

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Dom -

La Santa Messa si celebra l'1 e 2 novembre ed il 25 aprile.

Info

cattedrale
Cattedrale di Torino
diocesi
Torino
tipologia edificio
Pievi
indirizzo
Via San Maurizio 10077, San Maurizio Canavese, Torino
cel
348.7391656 Mauro Fiorio
mail
info@amicidisanmaurizio.it

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
true
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

OPEN 011

CORSO VENEZIA 11, TORINO, 10147, TO

OSTELLO

011250535 info@open011.it

Leggi tutto

OSTELLO DON BOSCO

PIAZZA SANTI PIETRO E PAOLO 1, PIANEZZA, 10044, TO

OSTELLO

0119676352 / 3476823124 pspp.pianezza@gmail.com

Leggi tutto

VILLA LASCARIS - CENTRO DI SPIRITUALITA' E CULTURA

VIA LASCARIS 4, PIANEZZA, 10044, TO

CASA PER FERIE

0119676145 / 3498373075 prenotazioni@villalascaris.it / info@villalascaris.it

Leggi tutto

© 2013 2022 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy