Logo-orizzontale

Cattedrale di San Pietro

Diocesi di Alessandria ( sec. XIII; XIX )

La cattedrale di S. Pietro della Diocesi di Alessandria è il rifacimento ottocentesco di una più antica chiesa romanica risalente al XIII secolo, demolita per volere di Napoleone Bonaparte.

Leggi tutto

Chiesa di San Giovanni Battista

Diocesi di Alba ( sec. XIV; XVI )

La chiesa di San Giovanni rappresenta una delle emergenze religiose più antiche di Alba. All'interno opere di Barnaba da Modena, Macrino d’Alba e Gandolfino da Roreto.

Leggi tutto

Chiesa di Santa Maria Assunta

Diocesi di Novara ( sec. XVII; XVIII; XIX )

Sorge al centro del paese, affacciata su una piazza, come fulcro dell'espansione edilizia settecentesca ed è considerata il capolavoro dell'architetto torinese Bernardo Antonio Vittone, l'ultimo prestigioso esponente del barocco in Piemonte.

Leggi tutto

Museo Diocesano San Giovanni - Asti

Diocesi di Asti

Ex chiesa cattedrale di San Giovanni, attuale “Spazio San Giovanni” del costruendo Museo Diocesano nel Complesso Episcopale della Cattedrale di Asti.

Leggi tutto

San Dalmazio (Quargnento)

Diocesi di Alessandria ( sec. XI; XIII; XVI )

La prima chiesa di San Dalmazio fu consacrata da Papa Pasquale II nell'anno 1110. Distrutta dal Barbarossa, fu ricostruita dal 1270, per concludere le navate laterali solo fra il 1560-1576. Ha un'originale facciata neo-gotica a fasce.

Leggi tutto

San Felice (Frugarolo)

Diocesi di Alessandria ( sec. XII; XVI; XX )

La parrocchiale di San Felice, di struttura romanica con influssi gotici, è stata recentemente ricostruita dopo il crollo del campanile e di parte della chiesa nel 1980. La chiesa contiene sette tavolette dipinte da Gandolfino da Roreto.

Leggi tutto

Santi Michele e Pietro (Felizzano)

Diocesi di Alessandria ( sec. XIII; XVIII )

La chiesa risale al XIII secolo ed è caratterizzata dalla robusta e quadrata torre campanaria. Conserva opere di Gandolfino da Roreto, maestro del Rinascimento piemontese, e la tela seicentesca di S. Ambrogio, del Moncalvo.

Leggi tutto

Gandolfino di Roreto

Gandolfino_di_roreto

Nativo probabilmente di Asti, figlio del pittore Giovanni, Gandolfino firma e data nel 1493 il polittico con l'Assunzione della Vergine (Torino, Galleria Sabauda), che denota la sua attenzione a modelli liguri e provenzali, cui aggiungerà in seguito la conoscenza di fatti lombardi, come nella Madonna in trono con il Bambino e santi, conservata nel coro della chiesa di Santa Maria Nuova ad Asti. Del 1501 il polittico con la Genealogia della Vergine e santi del Duomo di Asti. Seguono i polittici delle chiese di Sant’Antonio a Casale Monferrato e dell'Assunta a Grignasco, la Madonna col Bambino, Annunciazione, Pietà e santi conservata nella chiesa di San Pietro a Savigliano, la Madonna col Bambino della parrocchiale di San Dalmazzo a Quargnento.

Filtra i risultati

Azzera

© 2013 2022 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy