Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Sant'Ambrogio

Diocesi di Novara ( sec. XVI; XVII; XVIII )

Piazza Filippo Maria Beltrami, 28887, Omegna, VB

Con ogni probabilità, il primo nucleo della chiesa è stato eretto tra il 960 e il 969 d.c., presumibilmente a seguito delle donazioni dell’Imperatore Ottone I ai canonici della Riviera.
A partire dal 1470, poi in epoca barocca e, infine, negli Anni 20 del Novecento, i rimaneggiamenti furono, comunque, numerosi, compreso l’ampliamento dell’impianto basilicale e la torre campanaria, successivamente inglobata nella muratura dell’edificio, mentre il porticato risale al XIX secolo. Nello specifico, il lato Sud della Collegiata è noto per essere caratterizzato da alcuni degli elementi più antichi. Tra questi: il portale laterale della chiesa; la scritta “MCCCCLXX” a indicare la data dei primi lavori di ampliamento; le ultime tracce di un affresco quattrocentesco raffigurante un Cristo in trono; un grande San Cristoforo egualmente deteriorato; una meridiana affrescata databile intorno al 1810. Avanzando ancora sulla destra si trova la cappella della Madonna di Lourdes: un riadattamento risalente al 1911 dell’antico ossario, che ora ospita la ricostruzione della grotta con il gruppo statutario della Madonna e della giovane Bernadette in marmo bianco dipinto.
Caratterizzata da un tetto interamente realizzato in piode valsesiane, la collegiata è a pianta longitudinale senza transetto e al suo interno è suddivisa in tre navate con archi a tutto sesto e volte a crociera affrescate e decorate. La pregevole pavimentazione è costituita da un seminato alla veneziana ed è caratterizzata da disegni mosaicati. Sei, in tutto, le cappelle della collegiata, di cui quella dedicata a San Vito è la più grande: al suo interno sorge un bellissimo altare dedicato alla Madonna del Carmine, squisitamente barocco e di raffinata fattura. Lateralmente all’altare si aprono due passaggi che conducono alla cappella retrostante, dove si trova ancora oggi il coro ligneo appartenuto alla Confraternita del Santissimo Sacramento, che reggeva il patronato della cappella. Qui si trova l’antica urna pervenuta a Omegna nel 1611 con le reliquie di San Vito che, da allora, è co-patrono della nostra città. Infine, l’opera di maggior valore e pregio artistico custodita nella collegiata è il grande polittico ligneo, dipinto e dorato, di Fermo Stella da Caravaggio che, risalente al 1547, si trova sulla parete di fondo dell’abside. Sulle sue sei grandi tavole in legno di pioppo cipressino raffigura la Vergine con il Bambino attorniata dai nove santi protettori delle terre della pieve e da figure angeliche.

Nella Collegiata sono conservate le reliquie di San Vito. Sono custodite in un corpo cerato che raffigura il Santo, custodito presso la chiesa racchiuso in un'urna e portato solennemente in processione l'ultimo sabato di agosto, giorno in cui il vescovo di Novara Bascapè portò devotamente le reliquie ad Omegna.

Link esterni
Approfondimenti

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Info

cattedrale
Cattedrale di Novara
diocesi
Novara
tipologia edificio
Chiese e comunità parrocchiali
indirizzo
Piazza Filippo Maria Beltrami, 28887, Omegna, VB

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
sconosciuto
didattica
sconosciuto
accompagnamento
sconosciuto
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

CENTRO DI SPIRITUALITA’ MARIA CANDIDA

Viale Cadorna 49, ARMENO, 28011, NO

CASA PER FERIE

0322900231 info@centromariacandida.it

Leggi tutto

CASA MARIA AUSILIATRICE

Via Lungo Lago 64, PELLA, 28010, NO

CASA PER FERIE

0322969125 pella.ipi@libero.it

Leggi tutto

CASA IMMACOLATA

VIA VITTORIO VENETO 113, VERBANIA, 28921, VB

CASA PER FERIE

0323403170 info@casaimmacolataverbania.it

Leggi tutto

© 2013 2020 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy