Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

cappella di San Michele

Diocesi di Aosta ( sec. XV )

Marseiller, 16-20, 11020 Verrayes AO

La cappella di San Michele sorge su un promontorio, affacciato sulla valle centrale, in posizione isolata rispetto al vicino villaggio di Marseiller. Essa venne fondata nel 1441 da Jean Saluard, facoltoso notaio appartenente ad una famiglia originaria del Landry in Tarantasia (Francia) ma stabilitasi a Marseiller dove edificò una imponente casaforte, ancora oggi visibile.
La cappella presenta una pianta a navata unica con l’ingresso sul lato meridionale. La volta e le pareti dell’aula sono interamente coperte da affreschi. In particolare sono raffigurate, su due registri sovrapposti, le storie dell’Epifania con l’Arrivo dei Re magi, l’Adorazione del Bambino, il Sogno di San Giuseppe, la Fuga in Egitto, il Ritorno dei Re magi e la drammatica scena della Strage degli innocenti. Sulla parete nord è dipinto il Giudizio universale dove compare la figura di san Michele, patrono della cappella. Sono inoltre rappresentate le figure delle sante Maria Maddalena, Caterina e Liberata.
Di grande interesse sono i ritratti del committente, Jean Saluard, e della moglie, presentati da San Giovanni Battista. I due coniugi sono raffigurati inginocchiati in preghiera e vestono ricchi abiti.
Gli affreschi sono opera del pittore Giacomino da Ivrea, artista dal linguaggio semplice e comprensibile, molto attivo tra Piemonte e Valle d’Aosta apprezzato anche da importanti committenti come i vescovi di Ivrea e di Aosta.
Originariamente le pitture ornavano anche il coro, purtroppo, interamente ricostruito e ampliato nel 1845. Tracce della decorazione quattrocentesca sono anche visibili all’esterno sulla parete meridionale sopra la porta di accesso.

Come si apprende dall’atto di fondazione datato 4 maggio 1441, il notaio Jean Saluard aveva legato alla cappella di Marseiller alcuni terreni, una vigna e una casa, che sorgeva nelle vicinanze, destinata ad abitazione del rettore della cappella. Compito di quest’ultimo era la celebrazione della messa tutti i lunedì, giovedì e sabato per il riposo dell’anima del fondatore, della sua sposa e dei suoi predecessori. Egli era inoltre tenuto ad aiutare il parroco di Verrayes, da cui dipendeva Marseiller, nelle feste solenni per il canto e i vespri. Sulla rettoria Jean Saluard riservava ovviamente il diritto di patronato per se e i suoi eredi tanto che a partire dal 1492 fino al 1605, rettori della cappella saranno tutti membri cadetti della famiglia.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Dom 09:00 - 18:00

La chiesa è dotata del sistema "Chiese a porte aperte" di apertura e narrazione automatizzata.

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Info

cattedrale
Cattedrale di Aosta
diocesi
Aosta
tipologia edificio
Antiche cappelle
indirizzo
Marseiller, 16-20, 11020 Verrayes AO

Servizi

accessibilità
sconosciuto
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
sconosciuto
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

ALBERGO MEUBLE’ DUFOUR

VIA TOLLEN 16, CHATILLON, 11024, AO

ALBERGO

016661467 dufourtaxi@virgilio.it

Leggi tutto

VILLA DEL SEMINARIO ASS. ETOILE

LOCALITA' MURANCHE 1, VALTOURNENCHE, 11028, AO

CASA PER FERIE

016692209 info@lavilladelseminario.com

Leggi tutto

OSTELLO DORTOIR

LOCALITA' ECHEVENNOZ 1, ETROUBLES, 11014, AO

OSTELLO

016578225 / 3403483049 ruffierdidier@gmail.com

Leggi tutto

© 2013 2020 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy