Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa di Maria Vergine Assunta

Diocesi di Alba ( sec. XVIII; XIX )

Piazza Leopoldo Baracco, 6 – 12050 Treiso (CN)

Salendo a Treiso da Alba tra ordinati vigneti, giunti in cresta, si viene accolti sulla piazza del paese dalla sede del Comune e dalla chiesa parrocchiale. La facciata in cotto è in stile tardo barocco, suddivisa in due livelli chiusi da un timpano centinato ed ornata da tre nicchie che ospitano le statue dell’Assunta a cui è dedicata, di S. Anna e S. Gioacchino, opera dello scultore Unia di Racconigi del 1774.
L’edificio fu realizzato in sostituzione di una più antica cappella dedicata a San Lorenzo dipendente dalla Cattedrale di Alba, ed i lavori ebbero inizio nel 1755, quando venne benedetta la prima pietra, e si conclusero dieci anni dopo grazie al contributo generoso di tutta la comunità. Si ricorda ancor oggi la catena umana organizzata per portare a mano le pietre necessarie alla costruzione dal torrente Tinella. Accanto alla chiesa venne costruita la canonica e per ultimo, nel 1767, il campanile le cui campane vennero acquistate a Torino e portate in paese su carri trainati da buoi.
L’edificio si presenta con aula unica riccamente decorato, nel 1898, da affreschi e stucchi opera di artisti monregalesi: sulla parete di fondo del presbiterio sono collocati gli stalli del coro sormontati dal gruppo scultoreo dell'Assunta plasmato nel 1761 da Padre Modesto di Caramagna. Si riconoscono la Madonna e gli apostoli Pietro, Giacomo e Giovanni attorniati dagli angeli.
Nello stesso anno la cappella laterale di destra fu dotata di una pala d’altare raffigurante S. Luigi Gonzaga e S. Caterina d’Alessandria del pittore Pietro Gagliardi e per quella di sinistra nel 1770 venne acquistato il dipinto della Madonna con Gesù Bambino tra S. Bovo e S. Isidoro di Pietro Paolo Operti di Bra.

La dedicazione mariana di chiese, santuari, cappelle e piloni è molto diffusa nel territorio diocesano e testimonia la radicata devozione alla Madre di Gesù delle nostre comunità cristiane. Sin dall'epoca medievale abbiamo testimonianza di raffigurazioni pittoriche di soggetto mariano tra Langhe e Roero, per lo più affreschi con la Madonna e Gesù Bambino, la Madonna della Misericordia o con momenti fondamentali del suo percorso di fede come l'Annunciazione e la Pietà, per citarne alcuni. La diffusione del culto si deve a livello europeo grazie agli ordini religiosi che lavorano per una riforma ecclesiastica tra X e XI secolo, ognuno con una particolare devozione, ad esempio i Carmelitani per la Vergine del Carmine, gli ordini mendicanti per l'Immacolata concezione, i Domenicani per quella del Rosario. L'iconografia mariana ebbe un incremento notevole dopo il Concilio di Trento, nel 1563, quando la Chiesa si espresse in difesa del culto della Madre di Gesù contestato dalla riforma protestante. Numerosi trattatisti, tra cui spicca S. Carlo Borromeo, si espressero in epoca controriformistica nel regolamentare l'iconografia dei santi e della Vergine. La chiesa parrocchiale di Treiso è dedicata alla Vergine Assunta, soggetto del gruppo statuario presente sin dal 1761 nel presbiterio. L'assunzione rappresenta il privilegio concesso alla Vergine che venne trasportata anima e corpo in cielo dopo tre giorni dalla morte. Venne riconosciuta come dogma di fede dal Papa Pio XII nel 1950 e la festa liturgica è celebrata il 15 agosto.
La parrocchiale di Treiso presenta una decorazione pittorica risalente al 1898 suddivisa in riquadri illustranti l'Immacolata, la Madonna del Rosario, episodi della vita a partire dalla Natività, lo Sposalizio, l'Incontro con Elisabetta, l'incontro tra Gesù e S. Giovannino, la fuga in Egitto e la Deposizione dalla croce.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Dom 08:00 - 18:00

Apertura con visita accompagnata dai Volontari per l'Arte: le domeniche 29 aprile, 27 maggio, 10 giugno, 24 giugno, 8 e 22 luglio, 16 e 23 settembre, 7 e 21 ottobre, dalle 15 alle 17.30.

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Ven -
Sab 18:00
Dom 11:00

Info

cattedrale
Cattedrale di Alba
diocesi
Alba
tipologia edificio
Chiese e comunità parrocchiali
indirizzo
Piazza Leopoldo Baracco, 6 – 12050 Treiso (CN)
mail
mariannaceppa@gmail.com

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
true
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

CASA DIOCESANA ALTAVILLA

LOCALITA' ALTAVILLA 29, ALBA, 12051, CN

CASA PER FERIE

0173440686 c.diocesana.altavilla@ilramo.it

Leggi tutto

CASA DI OSPITALITA’ RELIGIOSA”IL SEMINARIO”

PIAZZA VITTORIO VENETO 1, ALBA, 12051, CN

CASA PER FERIE

3669061492 / 3396267872 info@seminarioalba.it / prenotazioni@seminarioalba.it

Leggi tutto

EX PARROCCHIALE SAN BOVO

LOCALITA' SAN BOVO 1, CASTINO, 12050, CN

Locali ex parrocchiali

3661964726 tomashlavaty@icloud.com / curia@alba.chiesacattolica.it

Leggi tutto

© 2013 2020 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl