Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa di Santo Stefano protomartire (Novalesa)

Diocesi di Susa ( sec. XVII; XVIII )

via Maestra 19, 10050, Novalesa (TO)

La chiesa parrocchiale di Santo Stefano sorge lungo la via Maestra, nel cuore dell’abitato di Novalesa. Una cappella dedicata al santo, dipendente dalla vicina abbazia dei Santi Pietro e Andrea, esisteva già nel 1152. L’edificio romanico fu ampliato e ristrutturato nella seconda metà del XVII secolo per meglio assolvere la funzione di parrocchiale. La chiesa viene ricostruita nella seconda metà del XVIII secolo, assumendo le forme attuali. La facciata ha un profilo a capanna ed è suddivisa in due registri, decorati da lesene; in sommità sono stati posti due orologi, di cui uno realizzato a trompe l'oeil. Dell'antico edificio rimane la torre campanaria e parte della muratura del fianco orientale, su cui si trovano quattro scene affrescate di un più ampio ciclo pittorico, di metà XIV secolo, dedicato o alle Storie della Passione o al tema del Contrasto dei tre vivi e dei tre morti. L’interno della chiesa è a navata unica, con volte a botte, che si conclude con un’abside poligonale. Una serie di lesene disegnano tre campate e separano la navata dall’area presbiteriale. Quest’ultima è dominata dall’altare marmoreo settecentesco, al di là del quale è presente, sulla parete di fondo, il retablo ligneo, di tardo Seicento, realizzato da maestranze lombardo piemontesi. Sul retablo campeggia lo stemma dell’abate Giovanni Battista Isnardi de Castello di Caraglio, commendatario di Novalesa tra il 1685 e il 1728. Il dipinto qui incorniciato, realizzato da Sebastiano Taricco tra il 1684 e il 1697, raffigura il Martirio di Santo Stefano. Nell’area absidale è conservata, inoltre, in una nicchia posta sul lato sinistro, l’urna reliquiario di Sant’ Eldrado. Sulla cassa sono raffigurati San Pietro, San Eldrado, la Vergine e gli Apostoli. La navata è dominata in alto dal bel Crocifisso ligneo databile alla fine del XV secolo. La chiesa è inoltre impreziosita da un notevole apparato pittorico: al di sopra dell’altare laterale destro è collocato il polittico attribuito ad Antoine de Lonhy: nel registro inferiore sono rappresentati la Natività, Sant'Arnolfo, Sant’ Eldrado che presenta il committente (un membro della famiglia Provana); nel registro superiore sono rappresentati la Resurrezione di Cristo, San Pietro e San Paolo. a ridosso del presbiterio, a sinistra, la Deposizione della bottega di Giulio Campi e l’Adorazione dei Magi, copia di scuola del Rubens di ambito tedesco; in corrispondenza di quest’ultima, sul lato destro del presbiterio si trovano si trovano l’Adorazione dei pastori di François Lemoyne (1721), la Crocifissione di San Pietro, copia da Caravaggio (1601) e la Deposizione dalla Croce, replica da un originale di Dirk van Baburen, dopo il 1617. Questi ultimi cinque dipinti furono tratti dai depositi del Musée Napoleon, il futuro Louvre, e donati da Napoleone Bonaparte all’Ospizio del Moncenisio, quindi successivamente trasferiti dapprima all’Abbazia di Novalesa e poi presso la parrocchiale.

La devozione popolare per Sant’ Eldrado, abate di Novalesa vissuto nel IX secolo, è ancora molto viva presso la popolazione di Novalesa e della val Cenischia. In particolare, un grande concorso di fedeli partecipa ogni anno, il 13 marzo, alla processione in onore del santo, durante la quale l’urna contenente le sue reliquie viene trasportata dalla parrocchiale all’Abbazia dei Santi Pietro e Andrea e quindi esposta alla venerazione dei fedeli.

Link esterni
Accessibilità
Lun-Ven chiuso
Sab-Dom 09:00 - 12:30 15:00 - 18:00

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Sab -
Dom 11:00

Info

cattedrale
Cattedrale di Susa
diocesi
Susa
tipologia edificio
Chiese e comunità parrocchiali
indirizzo
via Maestra 19, 10050, Novalesa (TO)
tel
0122653288

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
true
didattica
sconosciuto
accompagnamento
true
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

CENTRO BEATO ROSAZ

VIA MADONNA DELLE GRAZIE 4, SUSA, 10059, TO

CASA PER FERIE

0122622461 centrorosazfms@libero.it

Leggi tutto

CASA PER FERIE SAN FRANCESCO

Piazza San Francesco 3, SUSA, 10059, TO

CASA PER FERIE

0122622548 info@sanfrancescosusa.it

Leggi tutto

COLONIA MARIA AUSILIATRICE

Frazione FENIL 5, SALBERTRAND, 10050, TO

CASA PER FERIE

0122854714 economato@liceaoausiliatrice.it

Leggi tutto

© 2013 2023 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy