Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa della Madonna dell'Olmo

Diocesi di Cuneo ( sec. XVI; XVII; XIX )

Via della Battaglia, 3, 12100 Madonna dell'Olmo Cuneo

La chiesa parrocchiale di Madonna dell'Olmo sorge alla periferia di Cuneo, sulla sponda del fiume stura. E parte di un vasto complesso architettonico insieme a Villa Tornaforte e al grande parco, con alberi secolari.
La chiesa ha un impianto a croce latina ed è caratterizzata da elementi proporzionati ed eleganti. E' opera del capitano Ercole Negri di Sanfront, architetto militare a servizio di Carlo Emanuele I. Data la posizione strategica, il sito fu spesso teatro di scontri, battaglie e distruzioni, in particolare nel 1691 e nel 1744, quando la chiesa divenne l'accampamento dell'esercito franco-spagnolo che qui sostenne la celebre battaglia di MAdonna dell'Olmo contro le truppe di Carlo Emanuele III. La chiesa subì le spoliazioni delle soppressioni napoleoniche e rimase chiusa al culto dalla fine del Settecento al 1810. Alla metà del XIX secolo datano anche i lavori di rifacimento e decorazione ch ein parte travisarono le primitive linee rinascimentali. All'interno, dietro l'altare, si innalza il fastoso pilone settecentesco che incornicia il miracoloso dipinto di inizio Cinquecento raffigurante la Madonna dell'Olmo tra San Francesco e San Bernardo. Di particolare interesse sono le due grandi tele di primo Seicento raffiguranti santi dell'ordine certosino provenienti dalla Certosa di Pesio e attribuite ad Antonino Parentani, pittore manierista attivo anche per la corte torinese di Carlo Emanuele I.

L'esistenza di un pilone dedicato alla Beata Vergine dell'Olmo e delle Grazie è attestato fin dal Quattrocento; pare che già verso la metà del secolo esso fosse circondato da una cappellina. Nel 1593 si verificò il celebre miracolo dell'apparizione della Madonna e, sparsasi la notizia, si incrementò a tal punto la devozione popolare che nel luglio dell'anno successivo i padri Cappuccini - che avevano il convento in Cuneo - vennero ad officiare stabilmente nella chiesetta.L'accorrere di pellegrini era tale che nell'agosto del 1595 il Comune provvedeva a predisporre cento "pagliazze" (materassi) per i pellegrini che giungevano da lontano. nel frattempo si pensò ad una costruzione più grandiosa e all'organizzazione di un più stabile servizio religioso. Il 5 agosto una processione solenne del consiglio comunale di Cuneo, accompagnato da una grande moltitudine di persone, accompagnava i religiosi agostiniani all'ingresso in questa chiesa, i quali presto intrapresero i lavori per la costruzione del chiostro e della chiesa vera e propria, terminata nel 1609. Una lapide ricorda ancora oggi l'avvenimento.

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Dom 09:00 - 12:00 14:00 - 19:00

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun-Dom 09:30 11:00 18:00

Info

cattedrale
Cattedrale di Cuneo
diocesi
Cuneo
tipologia edificio
Chiese e comunità parrocchiali
indirizzo
Via della Battaglia, 3, 12100 Madonna dell'Olmo Cuneo
tel
0171 412665

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
sconosciuto
didattica
sconosciuto
accompagnamento
sconosciuto
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

CASA PASCAL D’ILLONZA

VIA DEL VILLAR SAN COSTANZO 5, CUNEO – SAN PIETRO DEL GALLO , 12100, CN

casa per ferie dedicata a esercizi spirituali guidati

0171682223 / 3287241116 casaesercizi@diocesicuneo.it

Leggi tutto

OSTELLO DEL PELERIN

VIA XI FEBBRAIO 2, GAIOLA, 12010, CN

OSTELLO

3805445620 prenotazioni@ostellogaiola.cn.it

Leggi tutto

MONASTERO SS.MA ANNUNZIATA

VIA DELL’ANNUNZIATA 1 30, FOSSANO, 12045, CN

FORESTERIA PER RITIRI SPIRITUALI

017260879 benedettinefossano@alice.it

Leggi tutto

© 2013 2020 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl