Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Chiesa di San Bartolomeo

Diocesi di Cuneo ( sec. XVII; XIX )

Piazza dell'Olmo 6, 12012, Boves, Cuneo

Un' antica chiesa dedicata a San Bartolomeo a Boves si trova già citata nel Registrum ecclesiarum diocesis Astensis del 1375 nell'ambito della pieve di Cuneo. La chiesa attuale venne costruita nel 1675 sulla Ripa di Boves e decorata secondo lo stile barocco. Il campanile venne costruito sulla Torre di guardia dell'antico ricetto.
L'interno della chiesa venne dipinto tra il 1863 ed il 1864 da Andrea Vinaj e Caro di Lomellina, mentre nel 1875 il Vinaj realizzò sulla facciata della chiesa un dipinto raffigurante San Bartolomeo

Nella terza cappella destra della chiesa parrocchiale di San Bartolomeo di Boves si trova la reliquia di santa Giusta attualmente si trova in un locale annesso alla sacrestia.
La cappella venne allestita nell’ultimo quarto del Seicento quando, per interessamento del comune di Boves, pervennero nella chiesa le reliquie di santa Giusta martire, provenienti dal cimitero di San Callisto a Roma; da poco era stata infatti costruita la nuova chiesa parrocchiale (1669-1674 circa) e in paese si registrava un forte rinnovamento devozionale.
Le reliquie vennero trasferite da Roma nel 1680 con grande concorso di popolo e festa per il paese, ma nulla si sa di preciso in merito alla figura di questa santa.
In un documento del 1680, conservato nell’archivio parrocchiale di Boves, si dice che la santa era originaria di Siviglia e si nota che questo dato era in forte contrasto con la provenienza stessa del corpo da Roma. L’immagine è convenzionalmente quella di una fanciulla dai capelli lunghi sciolti sulle spalle, vestita con abito bianco e rosso, secondo i colori della purezza e del martirio.
L’urna contenente le reliquie di santa Giusta si trovava a fare da base all’altare a lei dedicato, e venne realizzata in legno dorato, cristallo e vetro in occasione dell’arrivo delle reliquie stesse da Roma nel 1680.
Come pala dell’altare campeggia una tela con santa Giusta martire, che rappresenta la santa in primo piano e sullo sfondo, a sinistra, il martirio della giovane, sotto la protezione della Madonna col Bambino e due angioletti; fu realizzata nell’ultimo quarto del Seicento (sicuramente intorno al 1680) dal pittore ligure Lorenzo Gastaldi, molto attivo per la zona cuneese nella seconda metà del XVII secolo, e per la stessa parrocchiale di Boves, dove sono ascrivibili a lui altre tre pale d’altare

Link esterni
Approfondimenti
Lun-Dom 08:00 - 19:00

Il bene sarà visitabile negli orari indicati salvo celebrazioni liturgiche

Lun 08:00 18:00
Mar 08:00
Mer 08:00 18:00
Gio 08:00
Ven-Sab 08:00 18:00
Dom 09:30 11:00 18:00

Dal Giugno a Settembre la messa domenicale vespertina è alle ore 20:30

Info

cattedrale
Cattedrale di Cuneo
diocesi
Cuneo
tipologia edificio
Chiese e comunità parrocchiali
indirizzo
Piazza dell'Olmo 6, 12012, Boves, Cuneo
tel
0171380130
mail
parrboves@libero.it

Servizi

accessibilità
si
accoglienza
sconosciuto
didattica
sconosciuto
accompagnamento
sconosciuto
bookshop
sconosciuto
punto ristoro
sconosciuto

DOVE DORMIRE NELLE VICINANZE

OSTELLO DEL PELERIN

VIA XI FEBBRAIO 2, GAIOLA, 12010, CN

OSTELLO

3805445620 prenotazioni@ostellogaiola.cn.it

Leggi tutto

CASA DI SPIRITUALITA CERTOSA DI PESIO

LOCALITA' CERTOSA DI PESIO 1, CHIUSA PESIO, 12013, CN

Ostello con indirizzo spirituale

0171738123 / 0171738284 certosa@consolata.net

Leggi tutto

CASA PASCAL D’ILLONZA

VIA DEL VILLAR SAN COSTANZO 5, CUNEO – SAN PIETRO DEL GALLO , 12100, CN

casa per ferie dedicata a esercizi spirituali guidati

0171682223 / 3287241116 casaesercizi@diocesicuneo.it

Leggi tutto

© 2013 2021 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy