Logo-orizzontale

Cathedral of San Pietro

Diocesi di Alessandria ( sec. XIII; XIX )

The cathedral of San Pietro, in the diocese of Alessandria, is a 19th-century building that replaced an earlier Romanesque church, dating from the 13th century and demolished by order of Napoleon Bonaparte.

Read all

Chiesa di San Giovanni Battista

Diocesi di Alba ( sec. XIV; XVI )

La chiesa di San Giovanni rappresenta una delle emergenze religiose più antiche di Alba. All'interno opere di Barnaba da Modena, Macrino d’Alba e Gandolfino da Roreto.

Read all

Chiesa di Santa Maria Assunta

Diocesi di Novara ( sec. XVII; XVIII; XIX )

Sorge al centro del paese, affacciata su una piazza, come fulcro dell'espansione edilizia settecentesca ed è considerata il capolavoro dell'architetto torinese Bernardo Antonio Vittone, l'ultimo prestigioso esponente del barocco in Piemonte.

Read all

San Giovanni Diocesan Museum

Diocesi di Asti

The former cathedral church of San Giovanni, now known as the “Spazio San Giovanni” and is part of the Diocesan Museum currently under construction in the Episcopal Complex of Asti Cathedral.

Read all

San Dalmazio (Quargnento)

Diocesi di Alessandria ( sec. XI; XIII; XVI )

La prima chiesa di San Dalmazio fu consacrata da Papa Pasquale II nell'anno 1110. Distrutta dal Barbarossa, fu ricostruita dal 1270, per concludere le navate laterali solo fra il 1560-1576. Ha un'originale facciata neo-gotica a fasce.

Read all

San Felice (Frugarolo)

Diocesi di Alessandria ( sec. XII; XVI; XX )

La parrocchiale di San Felice, di struttura romanica con influssi gotici, è stata recentemente ricostruita dopo il crollo del campanile e di parte della chiesa nel 1980. La chiesa contiene sette tavolette dipinte da Gandolfino da Roreto.

Read all

Santi Michele e Pietro (Felizzano)

Diocesi di Alessandria ( sec. XIII; XVIII )

La chiesa risale al XIII secolo ed è caratterizzata dalla robusta e quadrata torre campanaria. Conserva opere di Gandolfino da Roreto, maestro del Rinascimento piemontese, e la tela seicentesca di S. Ambrogio, del Moncalvo.

Read all

Gandolfino di Roreto

Gandolfino_di_roreto

Gandolfino, probably born in Asti, was the son of the painter Giovanni, and in 1493 he signed and dated the Assumption of the Virgin polyptych (Turin, Sabauda Gallery). The work shows his attention to Ligurian and Provençal models, which he later enriched with his knowledge of Lombard details, seen in his Enthroned Virgin and Child with Saints, found in the choir of Asti’s Santa Maria Nuova church. In 1501 he completed the polyptych of the Genealogy of the Virgin with Saints for Asti Cathedral, followed by polyptychs for the churches of Sant’Antonio in Casale Monferrato and the Assunta in Grignasco; a Virgin and Child, an Annunciation, and a Pietà with Saints for the church of San Pietro in Savigliano; and a Virgin and Child for the parish church of San Dalmazzo in Quargnento.

Filter results

clear

© 2013 2022 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy