Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Santuario di San Chiaffredo

Diocesi di Saluzzo ( sec. XIV )

Via San Chiaffredo 12030 Crissolo CN

Il Santuario di San Chiaffredo dipende dalla parrocchia di San Giovanni Battista di Crissolo; è ubicato ad est della Villa, frazione capoluogo, ai piedi del Monviso, in magnifica posizione. Secondo la tradizione, il ritrovamento da parte di un contadino, impegnato ad arare, della tomba di san Chiaffredo, il 18 novembre dell’anno 522, portò alla prima costruzione di un pilone o edicola, ben presto sviluppatosi in chiesa vera e propria. Secondo lo storico Gioffredo Della Chiesa, autore della Cronaca di Saluzzo (che si ritiene composta intorno al secondo quarto del Quattrocento), si dovrebbe al longobardo Ariperto II - regnante tra il 701 ed il 712 - il restauro della primitiva chiesa. Nel secolo XI, i marchesi di Saluzzo, signori di Crissolo e di tutta la Valle del Po, col contributo delle offerte dei pellegrini e dei devoti, avrebbero promosso operazioni di recupero e ingrandimento del complesso. Il 6 settembre 1375 il Vescovo di Torino, Diocesi dalla quale all’epoca dipendeva Crissolo, conferiva la chiesa di San Chiaffredo a Ludovico figlio di Michele Baseti di Moncalieri, essendo la sede vacante per la morte del suo ultimo rettore, Giacomo Marentini: è questa la prima attestazione documentaria che prova l’esistenza dell’edificio di culto, unitamente alla devozione per il martire. La portata crescente di tale devozione è dimostrata da un documento del 1387 in cui papa Clemente VII, da Avignone, accordava particolari indulgenze a quanti avessero sostenuto la ricostruzione del luogo di culto. La navata mediana sarebbe stata aggiunta nel 1551, ad opera del milanese Francesco Caglia, mentre risalgono al 1869-1870 la navata di levante, al 1878-1882 la cappella delle reliquie, al 1890-1893 la navata di ponente. L’attuale facciata è un rifacimento del 1902. Tra le opere d’arte di maggior pregio custodite nel Santuario si segnalano gli arcaicizzanti capitelli gotici della navata centrale e la pala in presbiterio raffigurante la Madonna col Bambino adorata dai santi Chiaffredo e Francesco d’Assisi, riconducibile alla tradizione figurativa saviglianese del realismo di matrice caravaggesca, mentre spiccano per quantità e qualità gli ex voto in differenti materie e tecniche offerti dai pellegrini.

Nel Saluzzese molto diffusa è la venerazione per i santi Chiaffredo e Costanzo. La loro esistenza è avvolta nella leggenda. Secondo la tradizione prevalente, elaborata da una copiosa letteratura agiografica e radicatasi nella pietà popolare, i due martiri furono soldati della Legione Tebea. Sfuggiti nel III sec. d.C. al massacro di Agauno (località del Vallese dove sorge l’abbazia di Saint-Maurice d’Agaune), si rifugiarono nelle vallate alpine impegnandosi nella predicazione del Vangelo. Furono però raggiunti da sicari pagani che li trucidarono: Chiaffredo fu martirizzato in Valle Po, a Crissolo, dove venne eretto il Santuario; Costanzo a Villar presso Dronero, in Valle Maira, là dove ebbe origine la celeberrima abbazia.
Il culto per i due martiri - e per altri loro compagni - si radicò profondamente nel territorio fin dal medioevo. Protettori del Marchesato di Saluzzo, dal 1511 divennero patroni tutelari della neo istituita Diocesi e furono frequentemente raffigurati in armatura, reggenti il vessillo crociato. Nel 1585, con decreto sinodale, il vescovo mons. Antonio Pichot, fissò la festa patronale di San Chiaffredo al 7 settembre per il Santuario di Crissolo. La Cattedrale di Saluzzo ne conserva le reliquie dal 16 febbraio 1642, traslate da Revello, dove erano pervenute nel 1593, nel corso delle guerre di religione.

External links
Insights
Lun-Dom 09:00 - 17:00

Prevista una messa feriale quotidiana alle ore 11:00.

The building may be visited at the times indicated unless a religious function is in progress

Lun-Sab -
Dom 11:00 16:00

Info

cathedral
Cattedrale di Saluzzo
diocese
Saluzzo
type of building
Santuari
address
Via San Chiaffredo 12030 Crissolo CN
tel
0175 94941
mail
beniculturali@diocesisaluzzo.it
web
www.diocesisaluzzo.it

Services

accessibility
si
reception
true
educational
true
guides
unknown
bookshop
unknown
food venue
true

ACCOMMODATIONS NEARBY

CASA PER FERIE “PIO XI”

FRAZIONE SERRE 1, CRISSOLO, 12030, CN

CASA PER FERIE

017594906 info@lacittasulmonte.it

Read all

Casa della Giovane

Via Silvio Pellico 40, Pinerolo, 10064, TO

Casa per ferie

012174092 - 3381709616 maria.benotto@libero.it

Read all

CASA MARIA REGINA – CASA PER FERIE DI MASSANO ANDREINA

VIA GRISELDA 37/38, SALUZZO, 12037, CN

CASA PER FERIE

3477786507 andreina.massano@gmail.com

Read all

© 2013 2020 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy