Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Cappella della Visitazione (o Santuario del Valinotto)

Diocesi di Torino ( sec. XVII )

Strada ex provinciale 138 per Virle, 10041, Carignano, TO

La cappella della Visitazione, nota anche come santuario del Valinotto, è situata nel cuore della campagna di Carignano. La sua costruzione si deve alla committenza del banchiere Antonio Faccio che volle celebrare il suo prestigio commissionando all’architetto Bernardo Antonio Vittone un nuovo edificio in sostituzione di una più antica cappella di cui resta come testimonianza l’affresco del XVI secolo con la Madonna del latte, attribuita a Jacobino Longo.
L’intervento architettonico fu realizzato tra il 1738 ed il 1739. Il giovane Vittone, imbevuto della lezione di Filippo Juvarra e Guarino Guarini, progettò l’edificio controllando i rapporti geometrici, le forme e servendosi largamente dell’uso della luce, pensata anche quale metafora della Fede che illumina l’umanità.
La volta è articolata su tre livelli - due triangoli che intersecati che formano un esagono e due semicalotte sferiche - e conclusa da un cupolino.
Tra il 1739 ed il 1740 venne completata la decorazione interna, affidata al pittore casalese Pier Francesco Guala, che realizzò una Gloria con angeli e santi in prospettive geometriche a trompe l’oeil e la pala dell’altare maggiore. Il disegno di quest’ultimo, con forma ad urna, si deve ancora al Vittone che utilizzò marmi e pietre di provenienza locale e non. L’altare era un tempo sormontato da un prezioso tronetto opera di Pietro Piffetti (oggi conservato all’Ospizio di Carità di Carignano) in legno, avorio, tartaruga e madreperla.
La sacrestia coincide verosimilmente con l’antica cappella preesistente. Lì si trova infatti l’affresco della Madonna del latte, invocata per la protezione dei bambini dalla pertosse.

La Madonna del Latte: una devozione antica

Nella sacrestia della cappella è conservato un affresco datato ai primi anni del XVI secolo e attribuito al pittore albese Jacopino Longo. L’affresco, probabilmente staccato da un pilone votivo o forse parte dell’antica cappella dedicata alla Madonna della Neve, raffigura Maria Vergine, assisa su un trono marmoreo, che regge in grembo Gesù. La Vergine ha un manto azzurro cosparso di stelle in oro zecchino; il Bambino tiene con una mano quella della Madre, con l’altra regge una sfera, simbolo imperiale (l’imperator Mundi). La Madre allatta Gesù Bambino, in un tenero gesto familiare. L’affresco è deturpato da scritte devozionali e date antiche, ascrivibili tutte ai secoli XVI e XVII: si riconoscono i nomi di alcuni personaggi -forse pellegrini- provenienti da Podium Varinii (l’antica Poirino) e forse il nome di qualcuno del seguito del re Luigi XII di Francia, ospite nel castello di Carignano nel 1502 e nel 1507 presso la corte di Bianca Paleologo, vedova del duca Carlo I di Savoia.
Da tempo immemore, la Vergine Lactans del Valinotto è invocata dalle madri per la salvezza degli infanti colpiti dalla pertosse (tosse asinina). Nel Medioevo, il Latte della Vergine era ritenuto miracoloso contro le malattie infettive che, in mancanza di vaccini e antibiotici, mietevano numerose vittime nella popolazione. Gli infanti e i bambini colpiti dalla tosse asinina erano messi nelle stalle, dove l’ambiente umido favoriva la respirazione. Numerosi ex voto, costituiti per la maggior parte da poveri cuori in latta, forse ricordano i salvataggi che compiva la Vergine del Valinotto. La pratica del pio pellegrinaggio è ancora attestato negli anni ’70 del XX secolo, secondo la testimonianza di alcuni visitatori del santuario.

Liens externes
Approfondissements
Lun-Dom chiuso

La cappella è sempre visitabile su prenotazione

Le site pourra être visité durant l'horaire indiqué sauf en cas de célébrations liturgiques

Lun-Ven -
Sab 17:00
Dom -

Ore 16.30 Recita del Santo Rosario

Infos

cathédrale
Cattedrale di Torino
diocèses
Torino
type d'édifices
Antiche cappelle
adresse
Strada ex provinciale 138 per Virle, 10041, Carignano, TO
port.
Cultura e Turismo Carignano: 3381452945
email
carignanoturismo@gmail.com
web
www.carignanoturismo.it

Services

accessibilité
parziale
accueil
true
didactique
true
accompagnement
true
bookshop
true
restauration
true

OÙ DORMIR À PROXIMITÉ

B&B CASALE

CORSO REGINA ELENA 1, RACCONIGI, 12035, TO

Bed & Breakfast

017286479 / 3488823238 giulianna@bbcasale.com

Lire tout

OASI DI CAVORETTO

STRADA S. LUCIA 89/97, CAVORETTO, 10133, TO

CASA PER FERIE

0116612300 / 3315753850 oasicavoretto@gruppoabele.org

Lire tout

CASA MAMMA MARGHERITA

VIA MARIA AUSILIATRICE 32, TORINO, 10152, TO

CASA PER FERIE

0115224639 accoglienza@valdocco.it

Lire tout

© 2013 2020 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy