Logo-orizzontale
Icon-chiese-a-porte-aperte Chiese a porte aperte Facebook Share Twitter Tweet il mio itinerario ?

Cappella di San Bernardino da Siena

Diocesi di Pinerolo ( sec. XIV; XV; XIX )

Via Bibiana 15, 10060 Lusernetta (TO)

La cappella di San Bernardino, edificata tra la fine del XIV e l’inizio del XV secolo, era la chiesa parrocchiale di Bibiana, comune del quale Lusernetta era parte integrante.
Sulla facciata è posto lo stemma del casato del conte Enrico Morozzo e della moglie Irene Veraris di Castiglione, nobili di Torino che verso la fine del 1800 si occuparono della risistemazione del cimitero.

L’interno è stato affrescato da un anonimo pittore, detto Maestro di Lusernetta, che nella seconda metà del 1400, ispirandosi alla tradizione jacqueriana, ha decorato le pareti del presbiterio.
Al centro della zona absidale è raffigurato San Bernardino in atto di mostrare il trigramma, il simbolo di Cristo composto dalle tre lettere YHS (Iesus Hominum Salvator) inscritte in un sole raggiante, che era solito far baciare ai fedeli al termine delle sue prediche. La venerazione per Bernardino, evangelizzatore instancabile, è molto diffusa nel pinerolese, al punto che la tradizione agiografica narra di una sua presunta predicazione sul territorio e di un suo accanimento contro i Valdesi.

In alto, nella lunetta, si trova la Madonna in trono tra Maria Maddalena e San Giovanni Battista, davanti a uno sfondo di ampio respiro.
Sulle pareti laterali si trovano i dodici Apostoli, sei per lato e di grandi dimensioni, inseriti in altrettante nicchie, su ciascuna delle quali è riportato il nome. Partendo da sinistra: Giacomo Minore, Tommaso, Giovanni, Giacomo Maggiore, Andrea e Pietro. Mentre sulla parete destra: Filippo, Bartolomeo, Giuda, Simone, Taddeo, Matteo.
Sulla volta è esemplato il Cristo in mandorla con gli attributi degli Evangelisti: i capi dell'aquila, del leone, del toro, dell'angelo, fasciati da otto ali.

Uscendo dal presbiterio, sulla navata sinistra si può osservare la Madonna della Misericordia col Bambino, affrescata nel 1512 da un artista anonimo che la critica chiama pseudo Jacopino Longo. Più in alto, chiudono la scena San Giorgio e il drago e San Michele che pesa le anime.

San Bernardino da Siena, canonizzato nel 1450, cioè a soli sei anni dalla morte, era nato nel 1380 a Massa Marittima, dalla nobile famiglia senese degli Albizzeschi. Rimasto orfano dei genitori in giovane età fu allevato a Siena da due zie. Frequentò lo Studio senese fino a ventidue anni, quando vestì l'abito francescano.
In seno all'ordine divenne uno dei principali propugnatori della riforma dei francescani osservanti. Banditore della devozione al santo nome di Gesù, ne faceva incidere il monogramma «YHS» su tavolette di legno, che dava a baciare al pubblico al termine delle prediche. Stenografati con un metodo di sua invenzione da un discepolo, i discorsi in volgare di Bernardino sono giunte fino a noi. Aveva parole durissime per quanti «rinnegano Iddio per un capo d'aglio» e per «le belve dalle zanne lunghe che rodono le ossa del povero». Anche dopo la sua morte, avvenuta alla città dell'Aquila, nel 1444, Bernardino continuò la sua opera di pacificazione. Era infatti giunto morente in questa città e non poté tenervi il corso di prediche che si era prefisso. Persistendo le lotte tra le opposte fazioni, il suo corpo dentro la bara cominciò a versare sangue e il flusso si arrestò soltanto quando i cittadini dell'Aquila si rappacificarono.

Liens externes
Approfondissements
Lun-Dom 09:00 - 18:00

La chiesa è dotata del sistema "Chiese a porte aperte" di apertura e narrazione automatizzata.

Le site pourra être visité durant l'horaire indiqué sauf en cas de célébrations liturgiques

Infos

cathédrale
Cattedrale di Pinerolo
diocèses
Pinerolo
type d'édifices
Antiche cappelle
adresse
Via Bibiana 15, 10060 Lusernetta (TO)
tél
0121.900821

Services

accessibilité
parziale
accueil
inconnu
didactique
inconnu
accompagnement
inconnu
bookshop
inconnu
restauration
inconnu

OÙ DORMIR À PROXIMITÉ

Casa della Giovane

Via Silvio Pellico 40, Pinerolo, 10064, TO

Casa per ferie

012174092 - 3381709616 maria.benotto@libero.it

Lire tout

CASA PER FERIE “PIO XI”

FRAZIONE SERRE 1, CRISSOLO, 12030, CN

CASA PER FERIE

017594906 info@lacittasulmonte.it

Lire tout

CASA MARIA REGINA – CASA PER FERIE DI MASSANO ANDREINA

VIA GRISELDA 37/38, SALUZZO, 12037, CN

CASA PER FERIE

3477786507 andreina.massano@gmail.com

Lire tout

© 2013 2021 cittaecattedrali.it - Applicazione web e design Showbyte srl - Informativa privacy